Analisi e video dello XEL-1 il primo TV OLED della Sony in Italia

febbraio 19th, 2009

Recensione

Il primo TV OLED della Sony, lo Xel-1 è disponbile da circa un mese anche in Italia, è possibile trovarlo non solo sul sito della casa costruttrice ma anche su alcuni store internet.
Per ora senza concorrenti esaminiamo le caratteristiche tecniche nel dettaglio:

Esternamente come sappiamo i pollici offerti sono 11, mentre il formato è il classico 16:9, quindi ideale per lo più in ambienti di dimensioni medio piccole oppure come vedremo più avanti per applicazioni ludiche.

[ad#post-rettangolo-medio-250-300]

I dati immagine sono invece sbalorditivi: il contrasto sale verso vette lontanissime dagli LCD o dai plasma, ben 1milione a 1!!! in questo modo il nero acquisisce una profondità potenziale davvero notevole,  perchè è possibile spegnere completamente i singoli pixel, il tutto inserito in un contesto FULL HD a 1080p.
Buona la luminosità con 550 candele al metro quadro e l’angolo di visuale di 178 gradi,che permette una visuale piuttosto allargata, è presente inoltre un sensore della luminosità.
Un dato notevole è il tempo di risposta, tallone d’achille di molti TV LCD, qui scendiamo a 3,32 ms, rendendo quindi lo XEL-1 un compagno di giochi ideale se accompagnato da una consolle, vista la sua portatilità e gli ingressi tra cui un comodo USB 2.0 .

Il comparto audio ha due altoparlanti che erogano 2,40 watt offrendo Steady Sound, e regolazione automatica del volume mentre  il Tweeter è integrato nella cornice dello schermo.
Il comparto prese offre 2 HDMI per facilitare il collegamento con Blu-ray Disc e PLAYSTATION3, 1 scart, 1 uscita audio ottica e 1 uscita e un ingresso RGB.
Ottimo il visualizzatore di foto tramite USB e il menu on screen che è innovativo rispetto a quelli usali e permette di navigare tra le funzioni in modo semplice e veloce, come mostrato nel video.

Il peso è di soli 2,2 kg dovuto ai 3 mm di spessore, mentre il consumo è di 39 watt,

e qui i prossimi modelli saranno chiamati a fare meglio, perchè è un dato su cui gli OLED che non necessitano di retroilluminazione possono e devono migliorare.

Il prezzo è da amatori, oscilla intorno ai 4000 euro che per le prestazioni offerte sono forse troppi, anche considerando che oltreoceano i dollari da sborsare per rifarsi gli occhi sono solo 2500!
Le recensioni degli utenti sono state in generale ottime, a parte la carenza di pollici, vista l’abitudine a schermi sempre più grandi che purtroppo sono stati negli lutimi anni l’unico terreno di battaglia dei costruttori.

Lo Xel-1 ha quindi il merito principale non solo di aver iniziato l’era degli OLED ma di aver finalmente spostato il terreno di scontro sulla qualità dell’immagine parametro che sembrava essere andato in secondo piano.
Anche in questo caso la concorrenza dopo metà anno con la probabile uscita di un modello LG da 15 pollici sarà destinata a far calare gli eccessi iniziali.
Differisce ovviamente dai televisori LED, che adottano un’altra tecnologia più semplice e costosa.

Siti sponsorizzati:

Driver Detective serial

Related Blogs

Tags: , ,
Posted in TV OLED | Commenti (2)

2 Responses to “Analisi e video dello XEL-1 il primo TV OLED della Sony in Italia”

  1. Pedros Says:

    Complimenti per la recensione! Rispetto a Lcd e plasma è un gran passo in avanti. Ma rispetto al Crt come si pone? L’immagine è simile?

  2. Speciale: le novità della tecnologia OLED al CES 2010 | Schermi OLED Says:

    […] settore ha sicuramente pesato la crisi e lo scarso successo del primo piccolo modello di Sony, lo XEL-1 di soli 14 […]